L'avvolgitore film estensibile semplifica il lavoro e riduce gli sprechi. Ci sono occasioni infatti in cui le macchine per l'imballaggio possono agevolare le mansioni quotidiane, spesso logoranti e faticose. È il caso dell'avvolgitore film estensibile, chiamata anche fasciapallet, uno strumento in grado di rendere semplice, veloce e automatizzata un'operazione che altrimenti richiederebbe tempo e sforzi.

Il mondo dell'imballaggio non può prescindere dall'utilizzo di film personalizzabile (manuale, automatico, prestirato, da prestiro, riciclato, e via dicendo: scopri la gamma completa) per stabilizzare i carichi e proteggere la merce. Tra le macchine per imballaggio più utilizzate per assolvere tale compito c'è il robot semiautomatico: una vera e propria macchina sulla quale viene montata la bobina, che poi ruota attorno al pallet assicurandone una precisa e perfetta protezione a seconda dei parametri preimpostati.

Come funziona l'avvolgitore film estensibile?

Si tratta a tutti gli effetti di una macchina dotata di ruote, con le quali riesce a girare autonomamente attorno al pallet fasciandolo in maniera continua, pulita e precisa. L'asta longitudinale (alta circa 2 metri) sul quale viene caricato il film estensibile è dotata di un carrello che si muove verticalmente consentendo così di avvolgere la merce nella sua interezza, sia sull'asse orizzontale che verticale. Mentre il robot si muove attorno al pallet (considerare un ingombro di almeno 1,1 metri), il carrello si sposta dal basso verso l'alto (o viceversa) arrivando fino all'altezza desiderata, rilevata tramite un sensore a fotocellula. Uno strumento duttile ed efficace, perché può essere spostato ovunque all'interno del magazzino raggiungendo comodamente la merce senza per questo doverla spostare o mettere in sede (in caso di spostamenti più lunghi il robot può essere sollevato tramite muletto grazie agli appositi alloggiamenti per le forche).

Cosa posso avvolgere con il fasciapallet?

La macchina si presta all'avvolgimento di carichi di dimensioni consistenti, ma si adatta senza particolari problemi a un range di dimensioni piuttosto ampio. La sagomatura delle merce da avvolgere non rappresenta un particolare problema, che siano bancali omogenei oppure con carichi sporgenti: la macchina attraverso i suoi sensori devierà  la traiettoria in relazione all'ingombro rilevato. Per utilizzare l'avvolgitrice pallet è necessario che il pallet rientri in queste misure:
  • Larghezza: da 40 cm a infinito
  • Profondità : da 40 cm a infinito
  • Altezza: 2,15 m - 2,65 m - 2,95 m - 3,45 m (a seconda dei modelli)
  • Peso: da 50 kg a infinito

Utilizzo semplice, ed elevata possibilità  di personalizzazione della fasciatura

L'evoluzione delle macchine per l'imballaggio e dell'avvolgitore film estensibile ha fatto passi da gigante. Il robot dispone infatti di un quadro comandi a microprocessore con pannello digitale. Questo consente di programmare memorizzare fino a 99 cicli di avvolgimento in base alle esigenze di utilizzo. Inoltre il pannello può essere comandato anche da remoto attraverso la tecnologia wi-fi (non di serie di su tutti i modelli): un ulteriore vantaggio che consente di impostare e settare tutti i parametri attraverso un personal computer, un tablet o addirittura uno smartphone.

Con l'avvolgitore film estensibile si risparmia fatica, ma anche denaro

L'avvolgitrice pallet consente all'operatore di ridurre lo stress lavorativo potendo contare su una macchina altamente performante in grado limitare gli sforzi fisici. È veloce, ma i suoi vantaggi non finiscono qui. Il robot semiautomatico infatti consente di montare diversi tipi di carrelli per film estensibile (automatico), che consentono di risparmiare più o meno materiale impiegato per avvolgere il pallet:
  • carrello a freno meccanico o frizione elettromagnetica, che consentono di regolare la tensione del film tra la macchina ed il pacco, ottenendo dunque allungamenti standard
  • prestiro motorizzato a uno o due motori: queste tipologie di carrelli, altamente performanti, consentono di ottenere un allungamento del film estensibile che va dal 100% fino al 400%, riducendo notevolmente la quantità  di film impiegato per l'avvolgimento del pallet. Un esempio? Con il prestiro motorizzato 1 metro di bobina di film estensibile può arrivare a diventare fino a 3 metri con un prestiro del 200%. Questo si traduce in minore film da acquistare da parte dell'azienda, meno volume di plastica da smaltire quando il prodotto arriva a destinazione.


L'avvolgitore per film estensibile rappresenta una rivoluzione nell'imballaggio: risparmia tempo prezioso, riduce lo sforzo fisico degli operatori e consente un notevole risparmio economico grazie all'uso ottimizzato del film. Questo strumento innovativo è essenziale per chi desidera aumentare l'efficienza e la sostenibilità del proprio processo di imballaggio.

Non perdere l'occasione di migliorare la tua logistica! Contattaci subito al 0371 79478 o compila il form dedicato per richiedere un preventivo personalizzato o ulteriori informazioni sulle nostre soluzioni avanzate per l'imballaggio.

6 ottobre 2023