Oltre 40 bambini che con genitori, educatori e volontari hanno animato l’area feste di San Martino in Strada per un pomeriggio all’insegna del "RiUso". L’evento, tenutosi sabato pomeriggio, si inserisce in un contesto di iniziative che Sofair srl azienda imballaggi ha deciso di intraprendere con un duplice intento: avviare un percorso interno di efficientamento sostenibile, ma al tempo stesso anche una campagna di sensibilizzazione all’esterno sull’importanza del riciclo e della raccolta differenziata. Questo percorso si chiama “Ri-genero”, si compone di tre tappe e la prima ha acceso i riflettori sul “RiUso”: mettendo a disposizione materiali di scarto dell'azienda imballaggi, i bambini hanno creato un giardino del riciclo che verrà poi esposto come una vera e propria opera d’arte.

«L’assunto di base dal quale siamo partiti - commenta Luigi Monico, amministratore unico di Sofair srl, azienda imballaggi -, è che non possiamo più aspettare: qualche cosa per salvare questo pianeta bisogna fare. Abbiamo scelto di farlo partendo dai bambini, che sono il nostro futuro e la nostra speranza: attraverso una serie di iniziative proveremo a far luce sull’importanza del riuso e del riciclo, consapevoli che uno degli strumenti più importanti per provare a salvaguardare il pianeta è proprio differenziare e dare una seconda vita alle cose. Ma questo ci serve anche per mettere in discussione noi stessi come azienda: quanta strada abbiamo da fare per migliorare? Quando possiamo modificare i nostri comportamenti per dare un contributo significativo alla sostenibilità ambientale? Sicuramente molto, e sarebbe bello che anche il mondo dell’imprenditoria in genere si mettesse in discussione».

riuso

Pluriball, carta da riempimento, film estensibile, nastro adesivo, polietilene espanso, chips in polistirolo, e molto altro ancora. Durante il laboratorio di sabato i bambini, con l’aiuto dei volontari della Biblioteca “Don Milani” e degli studenti dell’Istituto Einaudi di Lodi, hanno creato vere e proprie opere d’arte con i materiali di scarto di Sofair srl: «Il concetto che vorremmo far passare è che ciascuno nel proprio piccolo può contribuire a fare molto - chiude Francesca Monico, socio dirigente -. Abbiamo visto bobine di honeycomb paper trasformarsi in veri nidi d’ape, con le api realizzate su chips in polistirolo. Abbiamo visto il film estensibile colorato dare vita a delle bellissime rose, abbiamo visto il foam generare delle nuvole, e il nastro adesivo trasformare dei cartelloni in veri e propri quadri. La fantasia dei bambini non ha confini, e spesso può insegnare qualcosa anche ai più grandi».

10 maggio 2023