NEWS | Il CAC per la carta scende a 10 euro a tonnellata

Nell’anno che si è appena concluso, lo spauracchio per aziende, attività produttive e anche per i semplici cittadini è stato più o meno sempre lo stesso: l’aumento del costo delle materie prime. Un trend che ha colpito trasversalmente i più svariati settori e che non sembra ancora destinato a rallentare. Ecco perché diventa sempre più indispensabile individuare economie da produrre nel breve periodo, e la riduzione del contributo Conai per il packaging in carta e cartone è senza ombra di dubbio un'ottima notizia.

A quanto ammonta la riduzione del contributo Conai?
Da gennaio 2022 infatti il CAC (Contributo Diversificato Conai) per la cellulosa è passato da 25 a 10 euro a tonnellata. Una riduzione sensibile, che fa seguito a quella già operata dal consorzio ad aprile 2021 che aveva abbassato da 55 a 25 il contributo dovuto: complessivamente nell’arco di un intero anno si raggiunge dunque una riduzione del contributo di circa l’80%. Una variazione importante, che potrebbe anche orientare non di poco le scelte di mercato di tutto il settore.

Perché la drastica riduzione del CAC per imballaggi in carta e cartone?
Posto che il contributo è sempre soggetto a variazioni a seconda delle oscillazioni di mercato, sono sostanzialmente tre i fattori che possono aver contribuito alla diminuzione nel nuovo anno:

  • il maggiore volume dell’immesso al consumo di imballaggi cellulosici e quindi ricavi da CAC crescenti;
  • minori costi di gestione rispetto alle previsioni;
  • più ricavi per i materiali a riciclo.

La diminuzione del CAC non inciderà, assicura Comieco (Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica), sulla qualità dell’attività di raccolta e gestione dei rifiuti di imballaggio in carta e cartone.

Il taglio del contributo non è l’unica novità nel 2022
Da gennaio è entrata in vigore un’altra novità: la diversificazione contributiva del CAC è stata infatti estesa anche agli imballaggi compositi diversi da quelli per liquidi. Per questi ultimi infatti è stato previsto un extra contributo calcolato in base alla riciclabilità dell’imballaggio. L’intento del consorzio è quello di favorire il sistema produttivo a orientarsi verso imballaggi sempre più sostenibili. 

11 gennaio 2022

Desideri maggiori informazioni?

Compila il form con i tuoi dati per inviare una richiesta. Sarai ricontattato al più presto dal nostro staff per ricevere le informazioni di cui hai bisogno o un preventivo su misura, gratuito e senza impegno.